Libro “Caramelle dall’Archivio” volume 3

 

 

 

 

Prefazione

“Ogni storia, per essere ben compresa, deve puntualizzare con chiarezza i suoi inizi, le radici da cui nasce, cresce, si espande, frondosa di ombre e frutti, ricchi di insegnamenti.” (J. Amado)

Esistono diversi modi di ricordare.
Quando, ad ogni Pasqua, gli ebrei leggono nella Haggadah il racconto della fine della schiavitù in Egitto, non lo fanno per conoscere una vicenda accaduta tanto tempo fa, il cui contenuto è ben risaputo, ma per riviverla: come se, ricordando, fossero loro stessi a recuperare dalle mani del faraone i presupposti della propria libertà.
Ecco un altro risvolto della memoria, un inizio rivolto al futuro.
Questo sembra essere il pensiero di Walter Benjamin quando dice che il passato ci spinge al futuro, che il tempo trascina l’uomo; affermandolo, il filosofo interpreta il dipinto di Klee in cui si vede un angelo con le ali aperte, la faccia rivolta al passato e le spalle al futuro verso cui, appunto, il passato lo sospinge.
L’Archivio Storico Comunale di Spilamberto, conservando tutte le informazioni che ci riportano indietro nel tempo, rappresenta la complessità del passato, quella molteplicità che costruisce certo la nostra identità collettiva, ma anche l’identità interiore di ciascuno di noi.
Di conseguenza, l’allontanamento dell’Archivio ci ha fatto avvertire un vuoto e una perdita di identità indubitabile e intollerabile.
Per questo è nata l’associazione “N.A.S.CO. a Spilamberto” che, oltre a sollecitare il ritorno dell’Archivio, opera per restituire e far rivivere il passato assente, quel passato a rischio di perdita che, come ci ha ricordato Silvia Ronchey commentando l’incendio di Notre Dame, garantisce l’identità collettiva.
Insomma, noi testardamente richiamiamo l’importanza dell’Archivio, non ci rassegniamo a considerarlo un “cantiere chiuso per restauro”; come quando da un cassetto salta fuori una fotografia che non ricordavi di conservare o avevi cercato inutilmente. La foto ritrovata ci dice che quello che siamo è molto di più, è continuazione, è memoria, è quello che non c’è più e che, per quanto neppure si sia tentato di aprire il cassetto, continua ad esserci da qualche parte.
Un’eterna giovinezza: il nostro Archivio.

*****

Licenziare questo terzo volume, che riunisce le “Caramelle” pubblicate sulla nostra pagina Facebook negli anni 2018 e 2019 – con due sconfinamenti nel dicembre 2017 e nel gennaio 2020 dovuti a motivi editoriali – significa rimanere legati all’idea di produzione e diffusione del libro cartaceo, andando così incontro all’insistente richiesta dei lettori delle precedenti raccolte.
Accanto alla pubblicazione delle “Caramelle”, abbiamo portato avanti in questi anni numerose altre iniziative: le attività rivolte agli alunni della
locale Scuola Media, le visite guidate ai monumenti e ai luoghi del paese, la corrente commemorazione del prof. Benedetto Benedetti, le pubblicazioni, i contatti, le consulenze e tutti gli altri progetti che speriamo possano essere presto realizzati; iniziative che condividono il fine ultimo del ritorno a Spilamberto dell’Archivio Storico Comunale.
Il nostro impegno continua.

“N.A.S.CO A SPILAMBERTO”
Il Comitato Direttivo

Criseide Sassatelli – Presidente
Luigi Barozzi
Chirio Caprara
Cesare Cevolani
Antonio Ferrara
Graziano Giacobazzi

Condividi su / Share on:

Autore dell'articolo: Redazione