MUTINA BOICA: DA VENERDI’ 31 AGOSTO A DOMENICA 9 SETTEMBRE SI CELEBRA IL DECENNALE TRA IL TEMPO DEGLI EROI E LA FONDAZIONE DI MODENA

Da venerdì 31 agosto a domenica 9 settembre torna per il decimo anno la rievocazione storica a cura di Crono Organizzazione Eventi. Dieci giorni di appuntamenti gratuiti – presso il Parco Ferrari e il Novi Ark – dedicati a due focus: “Il tempo degli eroi”, tra aedi omerici, miti collettivi, duelli all’ombra delle mura di Troia e falangi oplitiche, e infine “Mutina Deducta Est”, la storia della fondazione di Modena, progettata in collaborazione con i Musei Civici in occasione dei 2.200 anni dalla fondazione di Mutina (2017). Poi conferenze, spettacoli e concerti, il tradizionale mercato artigianale, fuochi gallici e castra romani, gladiatori, giochi equestri e tanto altro, compreso il ritorno, dopo il grande successo dello scorso anno, della Caupona Mutinensis, l’osteria dell’antica Roma che propone un menù storico rielaborato dalle ricette del tempo

Salire sul carro da guerra di Ettore, principe troiano domatore di Cavalli, visitare accampamenti ricostruiti come inepoca romana,assistere a battaglie campali e giochi gladiatori, seguire conferenze, concerti, laboratori per bambini con tante nuove proposte e, perfino, cenare in una osteria dell’antica Roma, con menù storico rielaborato ed attualizzato al gusto contemporaneo: un’edizione speciale, con dieci giorni di appuntamenti. Questo e tanto altro sarà possibile nel corso della decima edizione di Mutina Boica, che si svolgerà da venerdì 31 agosto a domenica 9 settembre, con il contributo del Comune di Modena e in partenariato con i Musei Civici.
Dal 31 agosto al 2 settembre la rievocazione – ad accesso libero e gratuito presso l’area del Parco Ferrari e il Novi Ark di Modena – è dedicata a”Il tempo degli eroi”: una tre-giorni incentrata sul più grande mito guerriero del Mediterraneo, l’Iliade, per un preludio popolato da aedi omerici, animato da un campo storico ispirato alla Grecia antica, duelli all’ombra delle mura di Troia e un mercato artigianale con oltre 20 espositori. Attori-narratori riporteranno in vita i passi più toccanti dell’Iliade, i guerrieri di Chimaira evocheranno i duelli degli eroi omerici e al calare della sera l’Aedo racconterà alla luce dei bracieri di miti perduti nelle nebbie del tempo (a cura di Crono Eventi e Cajka Teatro).
Dopo il successo dello scorso anno torna la Caupona Mutinensis, l’osteria dell’antica Roma che propone un menù storico rielaborato dalle ricette romane (aperta a pranzo nei weekend, e tutte le sere della manifestazione). Tra le numerose novità di questa edizione ci sarà la possibilità di salire sul Carro da guerra per rivivere le gesta di Ettore, mentre i più piccoli potranno indossare i panni di un eroe dell’antichità partecipando al gioco-laboratorio “La Strada dell’Eroe”, ascoltare fiabe, miti e leggende e assistere a spettacoli di burattini (info e prenotazione presso l’Infopoint). Martedì 4 e mercoledì 5 dal tardo pomeriggio ci sarà poi la possibilità di passeggiate a cavallo e battesimi della sella all’interno del parco, mentre dalle 21.30 torneranno Il Menù dell’Attore- animazioni teatrali “al tavolo” per cenare insieme alla grande storia antica – e le narrazioni dedicate all’epopea di Spartaco (lunedì 3) e all’ultimo atto della guerra di Troia, con La Caduta di Ilio (martedì 4). Mercoledì 5 andrà invece in scena I Signori dei Cavalli: una dimostrazione di equitazione storica a cura dei cavalieri della Fenice, seguita da Il Delitto Persiano, la prima cena con delitto romana di Mutina Boica, ambientata tra gli intrighi della corte Persiana e dove l’imperatore Valeriano sarà prigioniero (info e prenotazioni info@cronoeventi.com, 392.4106004).
Da giovedì 6 a domenica 9settembre la decima edizione entra nel vivo con “Mutina Deducta Est”: la storia della fondazione di Modena diventa il nucleo del programma con epiche battaglie tra celti e romani, conferenze, spettacoli e concerti, il mercato artigianale, fuochi gallici e castra romani, gladiatori, giochi equestri e una grande novità a due ruote, il Carro celtico,una vera e propria ricostruzione di un carro da guerra boico sul quale il pubblico avrà la possibilità di salire e vivere un’esperienza unica (info e prenotazioni presso l’Infopoint).
Tante quest’anno anche le sorprese per i più piccoli, con un programma speciale di laboratori creativi, spettacoli di burattini e attività didattiche tutto per loro: dall’addestramento alla battaglia ai giochi sulla scrittura di celti e romani, dalle didattiche sulla lavorazione del vetro e la tessitura, fino alla narrazione di fiabe, miti e racconti. Giovedì 6entra nel vivo il programma musicale e inaugura il Villaggio dei Ghiottoni, uno speciale allestimento eno-gastronomico all’insegna dello street food, mentre tra i tavoli della Caupona replica il Menù dell’Attore. Venerdì 7 ancora musica con alcune tra le band di musica celtica più conosciute e Il Carro del Rix, una dimostrazione di abilità equestre tra carri e cavalieri. Giovedì 6 e venerdì 7 si svolgerà poi lo Stuzzicacelta, un speciale percorso tra i banchi del Villaggio dei Ghiottoni dove il pubblico potrà scegliere, attraverso l’acquisto di un coupon a prezzo scontato, alcune proposte eno-gastronomiche. Sabato 8 e domenica 9 tornano a scandire il programma di Mutina Boica le tradizionali didattiche a cura dei gruppi storici, alternandosi con i concerti, conferenze e spettacoli a cura del Teatro Storico d’Azione. Da non perdere poi il tradizionale Corteo Storico, i giochi gladiatori a cura di Ars Dimicandi e i due principali spettacoli di ricostruzione storica: Mutina Deducta Est: La Fondazione (sabato 8) e La Rivolta dei Liguri (domenica 9).
Infine spazio anche alle conferenze: venerdì 7 alle ore 18.00″Guai ai Vinti!” con Roberto Macellari e Nicola Cassone dei Musei Civici di Reggio Emilia, che tratteranno della figura di Marco Emilio Lepido e delle campagne militari romane del 187 a.C; domenica 9 alle ore 17.00 “Modena Città d’Acqua” con Silvia Pellegrini, Stefano Lugli di UniMoRe e Paolo Gelli di Hera spa, oltre che alla presentazione di libri: “Io sono l’Imperatore” di Stefano Conti, appuntamento sabato 1 a partire dalle 19.15.
Mutina Boica, è un’iniziativa di Crono Organizzazione Eventi, realizzata con il contributo del Comune di Modena, della Regione Emilia Romagnae in collaborazione con il Mibact. La rievocazione è realizzata grazie al sostegnodi Gruppo Hera, Coop Alleanza 3.0, Villani Salumi, Sigem Grafiche, Assicoop, La Fenice Onoranze Funebri, Margen, Videorent srl, Penta Bevande, Panini Tessuti, Consorzio del Lambrusco e al coinvolgimento di oltre 30 associazioni di rievocazione italiane ed estere, composte da volontari e appassionati,impegnate nel programma culturale della manifestazione e degli spettacoli.

LA CAUPONA MUTINENSIS
Affacciata oggi come 2200 anni fa sul tracciato della via Emilia torna a sorgere la Caupona Mutinensis, l’osteria di strada dell’antica Roma, luogo di ristoro per viaggiatori e artigiani, mercanti e legionari. Le ricette di Apicio e Catone, rielaborate dai maestri di cucina di Mutina Boica e adattate al gusto di oggi, danno vita a serate in perfetto stile gallo-romano.
Ecco allora la Gustatio, gli antipasti, laPrima Mensa, le portate principali e la Secunda Mensa, mentre attori, aedi e narratori intrattengono gli avventori rievocando le grandi storie dell’antichità.

MUTINA BOICA
X edizione 31 agosto-9 settembre
Parco Ferrari/Novi Ark/Musei Civici
Per informazioni e dettagli sul programma:
www.cronoeventi.it
www.facebook.com/mutinaboica/

Condividi su / Share on:

Autore dell'articolo: Redazione